Logo di e-incucina.com

  

Logo di e-incucina.com

Banner di e-incucina.com

    home |  le tue ricette |  le salse |  tutto sul vino |  i cocktails |  libri & guide |  feste & sagre |  agriturismo |  downloaddisclaimer

COME CONSERVARE I CIBI



    
 
Consigli per come conservare gli alimenti deperibili

   Informazioni, norme igieniche e consigli per la conservazione degli alimenti deperibili. 

 

Disposizione degli alimenti in frigorifero

Consigli per come ottimizzare la disposizione degli alimenti deperibili in frigorifero


Per conservare gli alimenti non e' sufficiente riporli in frigorifero, ma occorre fare in modo siano il meno possibile a contatto con l'aria. Percio', per alcuni cibi, devono essere utilizzati appositi contenitori di qualita' in grado di conservarli con le loro carattestiche originali come la freschezza, il profumo, il colore e il sapore. 

La collocazione degli alimenti in frigorifero permette di rallentare la crescita dei microrganismi dannosi, pertanto essa deve essere eseguita in modo adeguato.  


IN ALTO (meno freddo)
Uova, dolci, formaggi, burro, yogurt;


IN MEZZO (temperato)
Affettati, verdure cotte, sughi, salse, cibi cotti;


IN BASSO ripiano (piu' freddo)
Carni, pesci, pollame, selvaggina, cibi crudi; Frutta e verdure nell'apposito cassetto.


  Alimenti congelati e surgelati 


La congelazione e' il procedimento di conservazione a una temperatura fra i -18 e i -25 gradi fatta con i classici congelatori casalinghi. Il processo di raffreddamento è più lento di quello della surgelazione. Per questo motivo gli alimenti hanno una conservabilita' inferiore a quelli surgelati. La loro durata varia da 1 a 6 mesi.


La surgelazione, invece, e' il procedimento industriale che consiste nel portare in maniera rapidissima l’alimento a una temperatura inferiore ai -20 gradi circa.


Attenzione:
Gli alimenti congelati e, in particolar modo, quelli surgelati non sono sterili, infatti, anche se al di sotto dei zero gradi la crescita dei batteri viene bloccata, in realta' non muoiono ma rimangono in letargo fino allo  scongelamento. Quindi occorre prendere sempre le dovute precauzioni igieniche. 


Contaminazione degli alimenti

Gli alimenti sono costantemente a rischio di contaminazione da parte dei microrganismi. Per questo occorre attenersi scrupolosamente ad alcune regole basilari per evitare lo svilupparsi dei numerosi batteri nocivi causa di possibili tossinfezioni che colpiscono in particolar modo le persone piu' a rischio come i bambini, gli anziani e le donne in gravidanza. 
Ogni prodotto alimentare ha la sua scadenza naturale: alcuni possono essere conservati piu' o meno a lungo a temperatura ambiente senza subire particolari alterazioni come scatolame, olio, vino, pane, farine, latte a lunga conservazione, spezie e aromi essiccati, patate, cipolle , aglio, frutta, verdure fresche, prodotti sott'olio o sott'aceto, dolci biscottati, pasta secca; gli alimenti invece piu' deperibili devono essere riposti in frigorifero e comunque consumati rapidamente.  



Norme Igieniche
Lavare sempre le mani prima di dedicarsi alla preparazione del cibo; 
Lavare accuratamente le mani dopo il contatto con carni fresche e prima di toccare altri alimenti;
Mantenere puliti i piani di lavoro e le superfici di servizio;
Lavare con cura le superfici e gli utensili per la preparazione, come i coltelli, prima di utilizzarli per cibi diversi;
Tenere i contenitori dei rifiuti lontano dal cibo in preparazione;
Tenere detersivi e detergenti lontani dagli alimenti e dai piani di lavoro, riponendoli in uno spazio appositamente dedicato ed esclusivo;
Mantenere puliti gli strofinacci da cucina, le spugne per il lavaggio degli utensili ed i panni da spolvero e da pavimento;
Mantenere separati gli alimenti cotti da quelli ancora crudi;
Consumare gli alimenti cotti subito dopo la cottura, oppure conservarli in Frigorifero opportunamente coperti evitandone il più possibile la permanenza a temperatura ambiente;
Lavare la frutta e la verdura con abbondante acqua corrente prima di consumarla.
Non aprire mai i sacchetti per la conservazione dei cibi soffiandovi dentro;
Evitare di fumare in cucina ed in particolare mentre si preparano gli alimenti, per evitare che i microrganismi patogeni che risiedono nel cavo orale possano essere trasportati con le mani.


Precauzioni all'acquisto degli alimenti
Leggere sempre le etichetta degli alimenti confezionati;
Controllare la data di scadenza e comunque osservare bene il prodotto che non presenti odori sgradevoli o alterazioni visive tipo rigonfiamento della confezione, colore modificato nelle carni o insaccati, muffe nei formaggi, aria nelle buste sottovuoto.
Controllare l'elenco degli ingredienti, i quali devono essere indicati in misura percentuale ed in ordine decrescente di peso (ovvero iniziando dall'ingrediente presente in quantità maggiore).
A breve sarà obbligatorio indicare in etichetta tutte le sostanze aventi effetti allergici. 
Controllare le modalità d'uso e di conservazione, quali la temperatura ed il luogo (dispensa, frigorifero, congelatore) ed il suo mantenimento dopo l'apertura.
Trasportare gli alimenti surgelati e congelati acquistati sempre all'interno di borse termiche e  ridurre i tempi di trasporto dal negozio a casa; 
Riporre subito gli alimenti acquistati, surgelati e congelati nel frezeer o congelatore e gli alimenti freschi nel frigorifero.

Congelazione degli alimenti

Gli alimenti congelati hanno una durata che varia da 1 a sei mesi. Devono essere conservati negli appositi sacchetti di plastica o contenitori per i liquidi. Ricordarsi di applicare sempre una etichetta con la descrizione dell'alimento e la data della loro congelazione. Per conoscere la loro esatta scadenza consultare il manuale fornito dal costruttore del vostro congelatore.


Durata degli alimenti in frigorifero
Gli alimenti riposti in frigorifero si conservano piu' a lungo pero' devono essere consumati nel giro di pochi giorni in quanto il loro processo di deterioramento e' molto veloce. Nel seguente prospetto vengono riportati alcuni alimenti piu' comuni con indicazione della loro durata massima di conservazione. Gli alimenti devono essere sempre protetti in contenitori ermetici o sacchetti sigillati, eccetto frutta, uova e burro che vanno riposti nei loro contenitori:


Alimenti in frigo Consumare entro Dove riporre
Carni crude
Grosso taglio
Fettine, pollame e selvaggina
Macinato
Carpaccio

4 giorni
3 giorni
1-2 giorni
subito
Ripiano piu' basso

Carni cotte
Bolliti, arrosti, etc.
Ragu' in contenitore

2 giorni
8 giorni max
Parte centrale
Pesce 
Crudo o cotto (sigillato) 

2 giorni max
Ripiano piu' basso
Minestre
Minestroni
Brodi
Paste

2-3 giorni
2-3 giorni
2 giorni
Parte centrale
Affettati 
Aperti
Sottovuoto

3 giorni
Secondo data scadenza 
Parte centrale
Formaggi 
Freschi
Stagionati
Uova (nell'apposito contenitore)

2-3 giorni
A lungo se ben protetti
20-30 giorni
Parte superiore
Scatolame
Chiuso
Aperto

Secondo data scadenza
2-3 giorni in frigo
Parte superiore
Verdure
Crude (in sacchetti bucherellati)

3-8 giorni
Cassetti in basso
Durata degli alimenti congelati
Freezer a
Carne di vitello - manzo - agnello - capretto
Bistecche e carne senza osso
6 mesi 12 mesi
Altra carne con osso
3 mesi 6 mesi

Carne di maiale
Taglio grosso senza osso

4 mesi 6 mesi
Taglio grosso con osso
2 mesi 3 mesi
Carne trita -  salsicce - prosciutto crudo  
1 mese 2 mesi

Beccaccino - tordo -starna - quaglia

1 mese 3 mesi
Volatili di medie dimensioni - pernice - fagiano - ecc.
2 mesi 4 mesi

Freezer a

Lepre - coniglio - cinghiale 

6 mesi 10 mesi
Gallina - anitra - oca - faraona - cappone
4 mesi 6 mesi
Pollo
9 mesi 10 mesi
Tachino
8 mesi 9 mesi
Pesce grasso
Spada - tonno - tinca - sarde
15 giorni 1 mese
Salmone - anguilla - sgombro

1 mese 2 mesi
Freezer a
Pane
1 mese 2 mesi
Frutta
6 mesi 10 mesi
Verdure e Funghi
8 mesi 10 mesi
Dolci e torte
2 mesi 3 mesi
Cibi cotti
1 mese 2 mesi
Pesce magro
Aragosta - granchio - gambero
2 mesi 3 mesi
Polipo - seppia - calamaro - ostrica - cozza
15 giorni 2 mesi


Vigilare assiduamente sulla propria salute è dovere di ciascuno

Tutti i marchi registrati e le immagini, che appaiono su questo sito, appartengono ai loro rispettivi proprietari.
All company names and product names are trademarks and registered trademarks of their respective owners.
e-incucina.com non è collegata ai siti pubblicati e non assume alcuna responsabilità del loro funzionamento e contenuto.
Il nome del sito, il design e la composizione dei contenuti sono di proprietà di
e-incucina.com.
Vietato Fumare non è un obbligo ma.....  SE NON VOLETE SMETTERE non clickate qui !