Logo di e-incucina.com

  

Logo di e-incucina.com

Banner di e-incucina.com

    home |  le tue ricette |  le salse |  tutto sul vino |  i cocktails |  libri & guide |  feste & sagre |  agriturismo |  downloaddisclaimer


Tutto sul Vino

Vino in Italia     Vino in Italia

Per conoscere tutto sul vino : dalla comparsa in Italia alla composizione dell'uva, dalla conservazione all'abbinamento con i cibi, dal bicchiere più adatto alla presentazione dei vini famosi. Come decantare il vino ed altro.

Scelta dei Vini 


Per creare un'affinità di profumi e di sapori ogni piatto tipicamente regionale o locale andrebbe abbinato ad uno dei vini della stessa zona.

Ogni piatto dovrebbe essere accompagnato idealmente da un vino diverso, quindi, al variare delle portate, andrebbe variato il vino, in quanto ogni piatto presenta proprie caratteristiche gustative.

O
gni tipo di vino vuole il bicchiere giusto e, preferibilmente, deve essere a gambo lungo evitano il contatto delle dita con la superficie del calice che, oltre a lasciare impronte indesiderate, può alterare la temperatura del vino stesso.

 

 


<   indietro

MENU

avanti   >


Disciplina delle denominazioni di origine.
I vini si distinguono in Vini da tavola e Vini di qualità (VQPRD):
I vini da tavola sono classificati V.D.T. e I.G.T. con indicazione geografica tipica;
I vini di qualità sono classificati D.O.C. a denominazione di origine controllata e D.O.C.G. a denominazione di origine controllata garantita.
La normativa e' talmente complessa che nella realtà un eccellente vino da tavola (V.D.T.) può essere superiore di un vino D.O.C.
Inoltre lo stesso vino può essere contraddistinto come Classico, per il riconoscimento della zona di produzione più antica, e Riserva per il numero di anni di conservazione rispetto a quello giovane o a quello meno invecchiato.
Come conservare ed invecchiare il vino.
I vini rossi sono più idonei all'invecchiamento poiché sono più ricchi di tannini, quasi assente nei bianchi. Per non avere sorprese consumare, quindi, tutti i vini bianchi o rosati, al massimo, entro l'anno di imbottigliamento.
Tutti vini si deteriorano se non tenuti in un ambiente idoneo. Brutte sorprese si hanno generalmente per i vini tenuti in casa, dove la temperatura e' sempre alta sia d'inverno per il riscaldamento e sia d'estate perché non climatizzata.
Allora i vini devono essere conservati in un luogo a temperatura costante, 10° - 14° al massimo, come la classica cantina: con un tasso di umidità medio, possibilmente aerata e con poca luce.
La posizione delle bottiglie deve essere orizzontale leggermente inclinate verso l'alto e comunque in posizione tale che il tappo interno sia costantemente bagnato per evitare che si secchi. Considerando che la parte più bassa della cantina, cioè verso il pavimento, e' più fresca, disporre le bottiglie dal basso verso l'alto rispettivamente per tipo di vino: spumanti, vini bianchi e rosati, vini rossi giovani e vini rossi invecchiati.
Come abbinare il vino con i cibi.
In realtà non ci sono regole fisse nella scelta del vino in relazione al cibo, ma per ottimizzare l'unione dei due e' utile seguire alcuni consigli.
Utilizzare vini leggeri per pietanze delicate e vini più corposi e strutturati per pietanze piu' ricche di sapore, in particolare:
Vini bianchi o frizzanti secchi, di norma freschi, sono indicati per antipasti, primi piatti in bianco a base di sughi leggeri ed a base di pesce non grasso lesso, al forno, arrosto, al tegame o in zuppa preparati in bianco; secondi piatti a base di pesce non grasso lesso, al forno, al tegame, arrosto o in zuppa preparati in bianco; carni bianche come coniglio, pollo e cacciagione, sempre preparati in bianco. Per alcuni secondi piatti particolari a base di carne rossa può essere servito un buon vino bianco corposo. Un buon vino bianco leggero invece per i formaggi non stagionati. Per i Dessert si consiglia sempre un vino bianco secco frizzante o spumante, eccetto alcuni dolci asciutti (tipo pizze o panettoni) con i quali si accompagna bene anche un vino liquoroso dolce o uno spumante dolce.
Vini rossi asciutti sono indicati per primi piatti a base di carne o sughi rossi in generale; secondi piatti a base di carne rossa, cacciagione, selvaggina, pesce grasso o zuppe al sugo; formaggi stagionati e piccanti.
Temperatura ideale del vino in tavola.
La temperatura del vino che viene servito in tavola e' molto importante, sia ai fini del gusto stesso del vino, per non perdere le sue caratteristiche nel profumo e nel sapore, e sia per rendere più gradevole possibile l'accostamento con il cibo preparato.
Vini rossi da 13 a 20 gradi centigradi in funzione dell'invecchiamento, più freschi i vini giovani e meno freschi quelli d'annata.
Vini bianchi o rosati da 9 a 13 gradi centigradi, più freschi i secchi e meno quelli più morbidi.
Spumanti e champagne da 7 a 9 gradi centigradi.
 

 

<   indietro

MENU

avanti   >


 

Tutti i marchi registrati e le immagini, che appaiono su questo sito, appartengono ai loro rispettivi proprietari.
All company names and product names are trademarks and registered trademarks of their respective owners.
e-incucina.com non è collegata ai siti pubblicati e non assume alcuna responsabilità del loro funzionamento e contenuto.
Il nome del sito, il design e la composizione dei contenuti sono di proprietà di
e-incucina.com.
Vietato Fumare non è un obbligo ma.....  SE NON VOLETE SMETTERE non clickate qui !